Il report annuale di Luxforsale per il 2023 offre un’approfondita analisi delle dinamiche nel settore immobiliare di lusso. Un notevole aumento delle visite dall’estero è evidente, passando dal 20,62% nel 2022 al 24,03% nel 2023. Un punto di particolare interesse è l’ingresso significativo dei visitatori indiani, posizionandosi ora al terzo posto. Gli acquirenti statunitensi rappresentano ancora una parte rilevante, con il 3,33%.

Le regioni italiane più visitate rimangono Lombardia e Lazio, grazie a Milano e Roma, rispettivamente. In termini di ricerche, Lombardia e Lazio si confermano in cima alla lista, guadagnando rispettivamente 2 e 3 posizioni rispetto al 2022. Tuttavia, è interessante notare che la Sicilia, precedentemente la regione più cercata, ora si posiziona al terzo posto, mentre l’Umbria ha fatto il suo ingresso nella Top Ten, superando Lazio e Sardegna.

Per quanto riguarda la distribuzione degli immobili di lusso, circa il 90% si trova in Italia, con il restante 10% all’estero. La Francia mantiene la prima posizione, seguita da Thailandia e Repubblica Dominicana, con nuove entrate come Albania e Kenya nella Top Ten.

Focalizzandoci sulla situazione italiana, la Toscana rimane la regione con il maggior numero di immobili di lusso, seguita da Lombardia e Liguria. L’Umbria, con 224 immobili, ha superato Lazio e Sardegna, segnalando un cambiamento interessante nelle preferenze degli acquirenti.

Le analisi delle richieste e degli immobili super-lusso rivelano che l’immobile più visitato si trova a Sanremo, Liguria. Le richieste più frequenti riguardano residenze di pregio in Trentino-Alto Adige, mantenendo un forte interesse per l’elevata qualità delle proprietà in questa regione. Le residenze super-lusso, con un valore commerciale superiore a 10 milioni di euro, mostrano una nuova distribuzione, con il 30% in Lombardia, il 17% in Toscana e l’11% in Liguria, invertendo i dati dell’anno precedente. Queste tendenze offrono un quadro dettagliato delle preferenze e dei cambiamenti nel mercato immobiliare di lusso, sottolineando la diversificazione degli acquirenti nazionali e internazionali.